COME SOPRAVVIVERE AL BUFFET “FAI DA TE” (IN 50 MINUTI)

Il compleanno di tuo figlio si avvicina e tu stai pensando di fare tutto da sola? Bello, ma non bellissimo, perchè potrebbe anche rivelarsi un’impresa a lieto fine come una crociera sul Titanic. Tranquilla mamma, PARTY MAMMA è ti sta lanciando una scialuppa, afferrala!

Women and Girls In Science_0_0

PUNTO 1: ASPETTATIVE REALISTICHE

Se non siamo Antonine Cannavacciule, non improvvisiamoci! Evitiamo di sperimentare finger food da aperi-cene parigine, non abbiamo nè tempo, nè mezzi. (Inoltre ai nostri figli fregherebbe poco quanto niente di mangiare prugne ripiene di ostriche, o viceversa). Cose pratiche, semplici e universalmente gradite fanno la differenza.

PUNTO 2: I BAMBINI VOGLIONO LA PIZZA

Eh si, i bambini vogliono la pizza. Invece che perdere tempo ad arrovellarci le meningi a cercare qualcosa di alternativo, ORDINIAMOGLIELA!

PUNTO: PANINI BOTTONCINO, UN EVERGREEN.IMG_5701

Ordinare i panini “bottoncino” già farciti costa caro, mentre comprarli vuoti e poi farcirli è semplicissimo, oltre che molto economico! Consideriamo che 25 panini costano circa 5 euro e si farciscono con due pacchi di affettati (Min 0.99/3.50 euro/cad max). Apriamo prima tutti i panini, senza tagliarli completamente, devono restare semi-aperti, tipo ostrica e poi farciamo. Le farciture migliori sono pomodoro e mozzarella, maionese e salame, salsa boscaiola e prosciutto cotto, burro e mortadella.

PUNTO 4: TRAMEZZINI SI, MA PREPARIAMOLI LA SERA PRIMA

Salami_TramezziniC’è chi li ama e chi li odia, ma io sono sempre a favore dei tramezzini alle feste, specie se in formato mini. Preparali è facilissimo, basta farcire l’apposito pane, generalmente con maionese, sottilette e prosciutto. Se lo farete la sera prima e avvolgerete intorno ai tramezzini un canovaccio pulito ed umido prima di riporli in frigo, il giorno dopo saranno morbidi e squisiti! Per renderli mini sarà sufficiente tagliare a metà un tramezzino normale. E stop. Se poi siete fantasiose e avete voglia di sperimentare (ma non troppo, vedi PUNTO 1 !) potete farvi un giretto sul sito DONNA CLICK e leggere qui http://www.donnaclick.it/cucina/30237/10-ricette-facili-per-i-tramezzini-piu-gustosi/

PUNTO NUMERO 5: RUSTICI SI, MA SOLO SE COMPRATI!2cb6823c975ee09b0d93e071c71c86d5

I bambini non amano particolarmente i rustici, fatta eccezione per quelli con i wurstel oppure quelli a “pizzetta”. Se deciderete quindi di inserirli nel buffet, l’unico consiglio che vi do è  di comprarli già belli e pronti! Lo so, lo so, sono facili da fare, basta un pò di pasta sfoglia… No! Non basta. Dovreste accendere il forno, prepararli, cuocerli, controllare la cottura (quasi sempre infausta), insomma, uno sbattimento senza pari! Lo sforzo non vale il risparmio, credetemi! (E pensate invece che nel tempo guadagnato potrete farvi una doccia!)

PUNTO NUMERO 6: IL TOCCO DI CLASSE

caprese-scomposta (1).jpgAlle feste ormai ci sono tanti bambini quanti genitori, non è raro quindi desiderare di stupire gli ospiti con qualcosa di veramente irresistibile. Benissimo, si può fare! Tempo fa ho trovato questa ricetta di caprese scomposta in un libro di finger food e me ne sono innamorata! Io la preparo nei bicchierini usa e getta e ci infilo dentro una forchettina di plastica trasparente. Successo assicurato.

Vi occorreranno: pomodori, pesto senz’aglio, mozzarella e rucola (già lavata).

Per preparare questa caprese scomposta dovrete lavare i pomodori, tagliarli a dadini, condirli con sale e olio EVO e metterli da parte. Frullare la mozzarella con poco olio EVO. Formare gli strati come in foto: un cucchiaio di pomodori, uno di mozzarella e uno di pesto. Guarnire con la rucola e il gioco è fatto.

PUNTO NUMERO 7: UN PO’ DI DOLCEZZA

R3ZbiSDUna delle cose che i bambini gradiscono di più è la baguette farcita con Nutella. Super facile e super veloce, la adoro! Potete guarnirla spolverizzandole sopra dello zucchero a velo, oppure (se volete una ciccionata dop) scaldate poca nutella e versatela sopra la baguette a “zig zag”, ricoprite con mini marshmallows e zuccherini, una figata pazzesca! Se poi avete a disposizione una nonna, crostata o ciambellone sono sempre benvenuti (sempre a patto che ve li prepari qualcun altro!).

Prima di chiudere vi lascio due “dritte” sulle quantità, onde evitare di mangiare avanzi per una settimana.

  • PER 15/20 PERS: 30 panini bottoncino, 30 mini-tramezzini, una ciotola patatine, e una di pop corn, una baguette con nutella, 20 bicchierini di caprese scomposta, una teglia di pizza margherita, una teglia di pizza con patate, 30 rustici con wurstel, 30 pizzette rustiche.

Vi basterà moltiplicare le quantità per creare il vostro buffet. Coraggio mamme, ce la possiamo fare!

Annunci

E Auri ne fa UNO!!

1.jpg

E’ già passato un anno, trecentosessantacinque giorni da quel parto così desiderato, la mia rivincita verso un cesareo sofferto e (forse) evitabile. Intanto lei cresce, strilla, ride,  cammina presuntuosa verso la sua indipendenza che adesso tanto vorrei, consapevole però del fatto che quando arriverà, rimpiangerò questi momenti, così faticosi quanto belli. Essere madre è l’esperienza più incredibile del mondo (cinque anni fa mi sarei presa a schiaffi per una frase del genere, come si cambia…), sono consapevole del privilegio di avere due figli splendidi e festeggiare i loro compleanni è per me un momento davvero magico!

cake.JPG

Come potete immaginare, non mi sono certo risparmiata per realizzare ad Aurora una festa di tutto rispetto, in barba alla tonsillite virale che ci ha colpite ma non affondate, per fortuna! Il tema che ho scelto è stato l’adorabile BABY MINNIE, che a lei piace moltissimo.

Ho realizzato tutto io: decorazioni con palloncini, addobbi, grafica coordinata, torta, dolci e (con l’aiuto di suocera e zia) un menù strepitoso. Indovinate un po’? Una FATICA IMMANE!! Mi sono stramaledetta fino a cinque minuti prima che arrivassero gli ospiti, ma alla fine, la festa è stata un successone! Vi lascio con qualche scatto e, se vi state chiedendo “con cosa avrà fatto le orecchie dei pops”… Si! Ho usato proprio le Smarties!