I MACARONS DI PASQUA

di Jennifer Cuppone

PHOTO-2020-03-06-20-40-05-(1)
Ragazze la Pasqua si avvicina e anche se quest’anno sarà decisamente diversa dal solito, #andràtuttobene, non dimentichiamocelo!
Oggi vorrei condividere con voi una ricetta apparentemente complessa, ma invece, se seguirete i miei passaggi, sarà semplicissima e molto apprezzata, anche dai più piccoli!

Ingredienti
40gr di albume
125gr di zucchero semolato
35ml di acqua
100gr di zucchero a velo
100gr di farina di mandorle
40gr di albume

Mettere in planetaria 40gr di albume e 25 gr di zucchero semolato, i restanti 100gr metterli in un pentolino con 35ml di acqua e sul fornello con la fiamma media.
Montare gli albumi con lo zucchero fino a quando le fruste inizieranno a lasciare i segni nella montata, non fermare la planetaria, tenerla alla minima velocità tenendo d’occhio lo zucchero sul fuoco, quando raggiungiamo la temperatura di 121 gradi, spegnere e versare velocemente sugli albumi, mettere la planetaria al massimo.

Intanto preparare l’impasto alle mandorle: tritare in un mixer lo zucchero a velo e la farina di mandorle, mescolare con una spatola in una ciotola l’albume , lo zucchero a velo e la farina di mandorla.
Una volta pronta la meringa italiana (l’impasto deve fare una punta ben ferma  sulla frusta) incorporarla all’impasto di mandorle, prima dal basso verso l’alto, poi aprendo l’impasto verso l’esterno.
Lasciare riposare 5 minuti.

Preparare una sac a poche tagliandola di una larghezza di circa mezzo cm (sarebbe una punta 12). Formare le palline di circa 3,5 cm tendendo la sacca ferma perpendicolare alla teglia e premere.
Lasciare riposare altri 10 minuti e infornare a 120 gradi per circa 20 minuti.

Tortami’s TRICK: se non hai un termometro per lo zucchero, quando le bolle iniziano a rimpicciolirsi usa un attrezzo da cucina con il foro per essere appeso ed immergilo nello zucchero, soffiando si formerà una bolla, come quelle di sapone, questo indicherà che ha raggiunto la temperatura.
Per fare le palline tutte uguali contare fino a tre quando si preme, cercando di usare sempre la stessa pressione. Mantenendo il ritmo giusto, e dopo qualche prova, verranno tutte uguali!
Buona Pasqua a tutte voi!
Jennifer

UN LIBRO PER TE, PAPA’!

di Valeria Mei Cagnoli MOCKUP-LIBRO

Il periodo non è dei più felici e la nostra fortunata generazione di certo non ha mai vissuto un momento così duro. Ribadisco anche qui ciò che ho già scritto sui social e cioè che bisogna restare a casa ed attenerci scrupolosamente alle direttive del nostro governo, solo così potremo aiutare i medici e proteggere le categorie più fragili.

Noi mamme sappiamo bene quale supplizio sia restare a casa con i bambini, farli studiare, giocare e rilassare seppur confinati tra le mura domestiche e per questo mi impegnerò, insieme alle mie nuove compagne di avventura, nel darvi idee e giochini scaricabili per poter sopravvivere quantomeno fino ad aprile.
I tutorial per il Mojito e Margaritas sono quasi pronti. 😉

PAGINA-2-FRONTE

Intanto eccovi qui un piccolo libricino da stampare e personalizzare, che sperò vi possa far passare qualche minuto di allegria insieme ai bambini, che così avranno un “lavoretto” per il loro papà.

PAGINA-2-RETRO

Cliccate sui link qui di seguito per scaricare le pagine. Se possibile, stampate la copertina su cartoncino da 200 grammi e il testo su carta semplice.

COPERTINA

COPERTINA BACK

TESTO FRONT

TESTO BACK

Vi abbraccio tutte virtualmente (e ad un metro di distanza), sperando che presto la vita possa tornare alla meravigliosa quotidianità delle nostre sfuriate mattutine per tirar giù i figli dal letto, dei mirabolanti incastri per far combaciare il nostro lavoro con i loro appuntamenti sportivi e mondani, tra feste ai gonfiabili e cene di classe, sempre di corsa ma perenne ritardo.
E si, alla fine di tutto questo impareremo ad amare di più il nostro ufficio.

Vale

 

Torta di marshmallows, istruzioni per l’uso

Le torte di marshmallow sono sermpre più presenti sulle sweet tables dei bambini, ma il rapporto qualità/prezzo spesso è molto alto. Inoltre, non sempre possiamo essere certe di come siano state confezionate quindi la soluzione ideale è farsele da sole!

Niente paura! E’ molto più facile di quanto si pensi e, per dimostrarvelo, io e Ben abbiamo pensato di mostrarvi i trucchi per assemblarne una a tre piani, che è in assoluto la più complessa 😉
Buon divertimento e occhio a non pungervi le dita!

Baci appiccicosi!
V.