LE LANTERNE LAST MINUTE

Ecco che si avvicina la prima festività invernale e noi vorremmo poter fare cose grandi con i nostri figli, sorprenderli con idee geniali, costruire insieme a loro scenografie spaventose in cartapesta da appendere in giardino e magari invitare tutti i bambini della classe per una bella merenda a tema piena di cupcakes decorati e cioccolata! Il problema è che la realtà ad un certo punto viene a prenderci a schiaffi e a ricordarci che abbiamo scadenze in ufficio, la cena con i suoceri, i panni da stirare che non si sa come sono diventati una montagna adagiata sulla lavatrice… e per le più fortunate (come la sottoscritta) c’è pure il marito con la laringite, che giace da due giorni in uno stato di pre-morte sul letto, del resto ha la febbre a 37.9 poverino, che ne posso capire io della sua sofferenza?? (Io, che ho solo partorito due volte!!). Comunque sia, la buona notizia è che i nostri figli  ci amano così tanto da lasciarsi sorprendere da piccole cose banali, per cui altro non serve che un pò di fantasia e 10 minuti del nostro tempo, la cosa più preziosa che possiamo donargli! 

22664233_1920298078219411_131033165_o

NECESSARIO PER PREPARARE LE LANTERNE MUMMIA

 

Per realizzare queste semplici lanterne vi occorreranno: DUE (o più) BARATTOLI tipo Quattro Stagioni, scotch di carta, garza elastica a rullo, occhi di plastica (si trovano nei negozietti per casalinghi o fai-da-te), due TEA LIGHT, altre decorazioni come ragnetti in plastica (noi abbiamo messo le coccinelle viola).

STEP 1: Rivestite i barattoli con lo scotch di carta, insistendo bene sulla marca impressa nel vetro, io mi sono fatta aiutare da mio figlio Andrea 😉

STEP 2: Rivestire adesso nuovamente i barattoli completamente ricoperti di nastro con la garza, bloccate la garza con un pò di colla a caldo oppure con i gancetti che si trovano nelle confezioni.

STEP 3: Incollare gli occhietti di plastica con un pò di colla (va benissimo anche una comune colla vinilica).

STEP 4: Completare “sporcando” la mummia, per farla sembrare un pò più realistica. Io e Andrea abbiamo usato il fondo del mio caffè  e un pennellino. Inserire la TEA LIGHT nel vasetto e il gioco è fatto!

Et voilà amiche, dite la verità! Ci avete messo più o meno di 10 minuti?

Valeria e Andrea

22751091_1920309924884893_1955373612_o
FOTO DI GRUPPO 🙂

 

 

 

 

 

Cheesecake di Halloween

Last but not least, eccovi un dessert perfetto per concludere in dolcezza la serata di Halloween: la mia cheesecake ai cachi mascherata da ragnatela! Nonostante abbia l’aspetto di un complicato prodotto di pasticceria, questa torta si prepara in una manciata di minuti e non necessita alcuna cottura.

Buon Halloween e buon divertimento!

IMG_5699 (2)a

Occorrente: 2 CACHI MATURI, 250ml PANNA già zuccherata (io vegetale), 250gr PHILADELPHIA, 2 fogli GELATINA, LATTE qb, 100gr ZUCCHERO, 80gr BURRO FUSO, 200gr BISCOTTI SECCHI AL CIOCCOLATO (Io Pan di Stelle), 60gr CIOCCOLATO FONDENTE.

Procedimento: preparare la base passando i biscotti nel mixer. Unire il burro fuso e schiacciare bene il tutto contro al fondo della teglia. Mettere in freezer.

In una terrina fredda di frigo, montare la panna. Frullare la polpa dei cachi.

Mettere in ammollo la gelatina in acqua fredda. Strizzarla e scioglierla in un pentolino con poco latte.

Preparare la crema sbattendo con le fruste il formaggio e lo zucchero. Unire i cachi e la gelatina. In ultimo la panna montata, amalgamando con delicatezza per non smontarla.

untitledRicoprire la base della torta con la crema al formaggio e livellare bene la superficie con un coltello o una spatola. Mettere in freezer.

Estrarre la torta dal congelatore e sformarla sul piatto scelto.

Per decorare, far fondere la cioccolata a bagnomaria e metterla in una sac à poche. Fare un foro piccolissimo e creare la ragnatela.

Un menù da… Paura!

A meno di una settimana ad Halloween il menù dovrebbe essere ormai deciso (ricordate il mio articolo su come creare una festa perfetta? Ecco, appunto.) Il sempreverde risotto alla zucca andrà benissimo, magari servito dentro alla zucca stessa, ma cerchiamo almeno di aggiungere qualche nota halloween-iana in più per stupire grandi e piccini. Dall’aperitivo al dolce, eccovi qualche idea per realizzare una cena da brivido, sia che trascorriate la serata in compagnia di amici, sia che restiate a casa con i bambini e i millemila virus e batteri di cui in questi tempi sono forieri. Comunque sia, buon divertimento a tutti!

IMG_5870 (2)Iniziamo con l’aperitivo, uno Spritz scomposto con il Campari servito nella siringa “tuffata” dentro allo shot di prosecco. Decisamente inquietante, ma tant’è.

Per i bambini possiamo ottenere un effetto simile sostituendo il prosecco con la Cedrata (o la Sprite) e riempiendo la siringa con del succo di arance rosse.

dra2

1a

Come accompagnamento al nostro aperitivo, questi crostini saranno perfetti! Siccome il tempo mi è tiranno, io li ho realizzati in una manciata di minuti, 3strizzando sui crostini del Carrefour un po’ di patè di tonno Rio mare (ma sono certa che voi saprete fare di meglio). Dopodiché ho tagliato un’ oliva denocciolata a metà ed ho creato il corpo del ragno. Affettando un’altra mezza oliva ho aggiunto le zampette e, per finire, ho posizionato gli occhi-semi di lino. Voilà! Mio figlio li ha adorati!

IMG_5535 (2)

Dopo il risotto alla zucca, queste mummiette di wurstel in insalata completeranno la cena, per la gioia dei più piccoli che li adorano (lo so, fanno malissimo, ma per una volta si può anche fare, no?).

Per rivestirli ho usate della pasta sfoglia e ricavate gli occhi da due pezzettini di carota. Io li ho serviti su un’abbondante insalata, giusto per riappacificarmi con la mia bio-coscienza.

PicMonkey Collage