BED CHORES

Di Giada Sundas

BED-TIME

Da cinque anni a questa parte, quando è ora di andare a dormire, metto in riproduzione la playlist delle cose da fare prima di andare a letto: forza, fai pipì, lava le mani, ti sei messa le mutande pulite? E così via per decine di volte.
Ora credo di aver raggiunto lo status symbol di madre isterica che alla terza ripetizione, stufa, fa tremare i vetri del Vaticano pur abitando nella pianura padana, quindi, per ovviare al problema (o almeno illudermi per un paio di giorni) ho messo insieme le mie scarsissime competenze grafico-comunicative e le quattro regole di disegno artistico che la buonanima della professoressa Ghiosso cercò invano di trasmettermi, e ho partorito una soluzione.
Qui troverete delle abbozzatissime istruzioni grafiche da stampare a dimensioni cartello pubblicitario, colorare gioiosamente e appiccicare ad altezza figli.

Non posso garantire la certezza risolutiva, ma almeno potrete rimandarli alla consultazione dell’infografica quando vi chiederanno “ma cosa devo faaaaaare?” nonostante lo sappiano benissimo, così da limitare quanto più possibile il cazzeggio e lo sgolamento.

Per le puriste del PDF, il file è scaricabile qui sotto:
File in formato PDF
Giada

E-STATE con PARTY MAMMA!

Finalmente, ESTATE! Io al mare, la socia in montagna. Entrambe mamme di due (a testa), non sognamo neppure di rilassarci, ma almeno speriamo di lavorare un pochino meno…

Questo è stato un anno intenso, pieno di impegni e novità. Le nostre FESTE IN SCATOLA sono andate alla grande e PARTY MAMMA è diventato un marchio nazionale – ancora stento a crederci, giuro! Hanno festeggiato con noi tantissime mamme tra cui JULIA ELLE (di Disperatamente Mamma), la showgirl e oggi Chef CLAUDIA GALANTI, la blogger ANNA MAMBRELLI, Rosa Fanti (invidiatissima moglie del bel CARLO CRACCO), SABRINA GHIO (ex ballerina di Amici, oggi mamma della dolce Penelope), Milena Di Bella (moglie di THOMAS DE GASPERI degli Zeroassoluto).

Direi che adesso un pò di meritato semi-riposo ci sta tutto, dai! Ma non ci siamo dimenticate di voi! A dieci giorni esatti da ferragosto vi postiamo un piccolo regalino per festeggiare insieme anche se a distanza: un KIT STAMPABILE per il SUMMER PARTY firmato PARTY MAMMA che potete scaricare gratuitamente (cliccando sui link qui di seguito) e stampare da casa (o dovunque voi siate!).

 

Il KIT comprende:

 

20289627_1424747734261736_1379132143_n

Buona estate a tutti voi!!

V.

Mamma li MINIONS!

“Minion” è stata la terza parola che la nana ha pronunciato dopo “mamma” e “pappa” (anche se all’Architetto piace pensare che in verità intendesse dire “papà”)… evidentemente l’appeal che questi itterici mostrini hanno sui nostri pargoli (o almeno sui miei) è davvero interessante! Ci sono due lati estremamente positivi in tutto ciò, secondo me: i Minions sono di gran lunga più divertenti delle solite dieci puntate consecutive di Peppa Pig ed hanno un design semplicissimo e riproducibile senza bisogno di essere dei fenomeni!

bpm

Ho ideato per voi queste scatoline porta-caramelle simili alle confezioni di latte, ma in miniatura, ideali anche per chi ha davvero poca, pochissima manualità con il fai-da-te. Tutto ciò che vi occorre è del cartoncino colorato giallo, nero e blu, forbici e colla (meglio se a caldo).

Tutorial minion favor

Il template potete stamparlo su carta comune e ritagliarlo, vi servirà come guida per riprodurre il disegno della scatolina sul cartoncino giallo. Per scaricarlo cliccate sul link qui sotto:

TEMPLATES PER TUTORIAL MINION

Io possiedo una fustellatrice ed ho preferito ritagliare i pezzi dell’occhio separatamente. Per semplificare un po’ il lavoro ho creato un file stampabile con gli occhi del minion già finiti, potete stamparlo su cartoncino rigido e ritagliarlo con delle comuni forbicine incurvate per manicure (“MANICURE”: quella cosa che vi facevate a giorni alterni prima di riprodurvi, ndr).  Un’alternativa sono gli occhi di plastica, quelli che hanno la pupilla sballonzolante, che si trovano ad esempio nei neglozi “Tiger” o in quelli per il fai-da-te.

OCCHIO MINION

c.JPG

Per un perfetto MINIONS PARTY suggerisco l’assoluta semplicità: tre colori sono? Tre colori usiamo! Via libera quindi al giallo, al nero e al bianco con palloncini, tovaglia e set tavola. Possiamo concederci al massimo una punta di blu, ma BATMINIONniente di più.

I Minions possono diventare qualsiasi cosa, quindi via libera alla fantasia! Ho visto minionizzare alberi di Natale, Hello Kitty, Spiderman, Batman, la nonna… insomma c’è davvero da sbizzarrirsi!

Il cake design giocherà una parte fondamentale nell’allestimento e realizzare una torta a forma di Minion è  alla portata di (quasi) tutti. Ancora più semplice sarà rivestire un cupcake o un biscotto.

Lo scorso natale ho realizzato un tutorial per il famoso sito Cake Design Italia (www.cakedesignitalia.it), che consisteva nella trasformazione di un mini-panettone in minion natalizio. Fondamentalmente i passaggi sono gli stessi per realizzare una torta (vi basta evitare la barba e sostituire il rosso con il blu. Vi posto il video qui sotto e vi aspetto per il prossimo party!                                                                                  V.